Le differenze culturali e la protezione delle diversità: sviluppo e preciso il tema di ieri.
DONAZIONI STREAMLABS: https://streamlabs.com/lochiamavanovickywen

Ero indeciso se riprendere il tema di ieri; diciamo che l’intenzione è quella di chiudere il discorso sperando che sia passato il messaggio.

La lunga divagazione iniziale sul “modo di abitare lo spazio vitale” mi serve per farvi capire quanto alcune cose, che sembrano dettagli, ci rendono profondamente diversi e ci allontanano sulle cose importanti.
Certo che possiamo pranzare con una persona che vede il mondo in questo modo, ma credetemi, spesso non capiremo il comportamento di chi abita il suo spazio in questo modo quando lo vedremo compiere delle scelte che apparentemente nulla hanno a che vedere col suo spazio vitale.
Le abitudini ci definiscono e strutturano i nostri modelli di comportamento. Il fatto di mangiare per terra non vale solo il “mangiare per terra”, ma anche l’essere disposti a fare cose diverse da quelle che siamo disposti a fare noi.

Nella seconda parte riprendo il discorso della protezione dei confini territoriali naturali delle culture, come patrimonio dell’umanità e garanzia delle diversità del nostro pianeta, contro una cultura omologata e appiattita del consumismo unico.
Se ami la cultura africana, proteggila. Se vedi la policromia, la profondità, il mistero, se ami il suono esotico della sua musica, proteggi le sue radici e non permettere che essa si dissolva dentro una cultura a lei aliena e ostile.


Potete contattarmi sulla Pagina Facebook del canale: https://www.facebook.com/Lo-chiamavano-Vicky-Wen-1456877697692851/
February 12, 2019 / by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *